O.T.E. Ozzano Teatro Ensemble, nasce nel prima periferia est di Bologna nel 1998 da un laboratorio condotto da Pietro Floridia (allora direttore dell’ Itc Teatro di San Lazzaro) e finanziato da fondi del Ministero degli Interni per la prevenzione alle tossicodipendenze.

Dedica i primi anni di attività allo studio utilizzando prevalentemente Shakespeare come palestra di apprendimento, e forma i propri attori con work shop e stage intensivi in italia (Mario Perrotta, Marco Toloni, Nicola Bortolotti, Cesar Brie) e all’estero (Work Shop a Londra e Stratford upon Avon).

Nel 2004, a consolidamento dell’attività teatrale svolta sino a quel momento, viene fondata la Compagnia “le Saracinesche”.

Ote ha ormai sulle spalle quasi 20 anni di attività e i suoi membri sono giovani alla continua ricerca di nuovi modi comunicativi ed espressivi che tra spettacoli, eventi culturali, festival  e attività laboratoriali svolte sul territorio provinciale e nazionale, sono riusciti ad ottenere importanti riconoscimenti. La menzione speciale alla finale della IX edizione di Premio Scenario con lo spettacolo “Il balcone di Giulietta”  recitava: “La grande inventiva, la spiccata capacità corale e la costante ricerca di nuovi linguaggi  teatrali, che sono le principali peculiarità del gruppo”. Tali peculiarità si sono espresse negli anni non solo nei cosiddetti “teatri ufficiali”, ma in luoghi normalmente non adibiti al teatro stesso, come fabbriche abbandonate, capannoni industriali, scuole, strade, piazze.

 

Dal 2009 il gruppo ha iniziato numerose collaborazioni con professionisti e compagnie di danza contemporanea e  teatro danza (C&C Company, Compagnia della Quarta, DNA Danza), affinando e ampliando la propria ricerca teatrale verso il mondo del Physical Theatre. Ne sono un esempio il progetto biennale “Die Sieben Todsunden-performing act”, o lo spettacolo “Ciò a cui nel cuore ben poco assomiglio” (da P.P. Pasolini)

 

PRODUZIONI

 

1998 “E allora sul suo ciuco venne ogni attore” testo e regia di Pietro Floridia. Spettacolo tratto liberamente da “Amleto” (W. Shakespeare).

1999 “I Dublinesi” tratto da “Gente di Dublino” (James Joyce) regia Pietro Floridia (prima piccola tournè della neo nata compagnia O.t.e.)

2000 “Sogno di una notte di mezza estate” (W.Shakespeare) regia Pietro Floridia

2001 “Romeo e Giulietta” (W.Shakespeare)  regia Pietro Floridia

2002 “Cronache da un mondo perfetto”  spettacolo interattivo per 50 attori  regia  Pietro Floridia

2002 “Apologia di una Resistenza” (Giuliano Bugani) regia Emiliano Minoccheri

2003 “Cronache da un mondo perfetto 2” spettacolo interattivo per 50 attori  in co-produzione con la Compagnia del Teatro dell’Argine – ITC TEATRO di S. Lazzaro. Regia Pietro Floridia

2003/2004 “Il balcone di Giulietta” testo e regia di Pietro Floridia in co-produzione con ITC TEATRO di San Lazzaro.  Spettacolo finalista e menzione speciale "per la coralità e la genialità inventiva della macchina scenografica di un ampio gruppo di giovani attori-autori capaci di lavorare coralmente facendo del proprio teatro luogo di aggregazione e di ricerca originale e lasciando intravedere una nuova attualità del teatro popolare e politico" alla IX Edizione del Premio Scenario.

2004/05 “Odissea 45” Testo e regia Carlo Massari.

2005 “Il Sapore dell’Acqua” in co produzione con la Compagnia del Teatro dell’Argine – ITC TEATRO di S. Lazzaro. Regia Pietro Floridia

2005 “Di voci e d’ombre” rassegna teatrale realizzata per il Comune di Ozzano dell’Emilia.

2005 “L’ultimo viaggio di Sindbad” (Erri De Luca) regia Carlo Massari e Emiliano Minoccheri

2006 “LiberAzioni” spettacolo itinerante in occasione del 25 Aprile. Coordinamento registico Carlo Massari.

2006/07/08/09/10/11/12/13 “LA TORRE e LA LUNA” Festival annuale teatrale c/o Parco Archeologico Loc. San Pietro (Ozzano dell’Emilia) nel quale O.t.e. ospita e presenta diverse produzioni teatrali nazionali.

2007 “Opera da 3 $oldi” (da Bertolt Brecht) regia Emiliano Minoccheri

2007 Collaborazione e supporto tecnico alla Compagnia Circomistico per lo spettacolo:

“Quando un Leone bussò alla porta” testo di Caterina Bartoletti. Regia Giovanni Dispensa (Spettacolo finalista al Concorso Scenario Infanzia (ancora in tournè) prodotto dall’Accademia Perduta di Forlì

2007/08 “Niente, più niente al mondo” (di Massimo Carlotto) Regia Carlo Massari.

2008 “Rexistenza” -spettacolo interattivo per il 25 Aprile-  scritto e diretto da Carlo Massari  

2008 “Storia di un imbuto (Pinocchio)” spettacolo di teatro fisico liberamente ispirato a “Le Avventure di Pinocchio” (di Carlo Collodi). Regia Alvaro Maccioni. (ancora in tournè)

2008 “Il Giardinido” Spettacolo per bambini in occasione dell’Inaugurazione del nuovo asilo nido di Ozzano dell’Emilia in co produzione con Compagnia “Circo Mistico”  Testo e regia Caterina Bartoletti e Frida Zerbinati.

2009 “Le Presidentesse” (di Werner Schwab). Teatro di Prosa e nuova drammaturgia contemporanea per la regia di Ivan Zerbinati.

2009/10 “Piccola Morte di un Clown” Regia Emiliano Minoccheri

2011/13 “7 Peccati Capitali” Die Sieben Todsunden- performing act regia e coreografie Emiliano Minoccheri

2012/13 “Ciò a cui nel cuore ben poco assomiglio” da Supplica a mia madre (di P.P. Pasolini) di e con Veronica Strazzari e Emiliano Minoccheri.

2014 "Stupro" da Franca Rame con Benedetta Carmignani, Regia Emiliano Minoccheri

2015/16 "R4 ALICE (requiem for alice) Regia Emiliano Minoccheri

2017/18 "HEARTQUAKE di terre e moti"

2017/18 YOUKALI in co produzione con C&C Company

2019 "RICCARDO III -la seduzione del male- Regia Emiliano Minoccheri 

© 2023 by JACK BANKS PHOTOGRAPHY. Proudly created with Wix.com
 

  • Twitter Clean
  • Flickr Clean