LE PRESIDENTESSE

di Werner Schwab

 

 

“…La pace è il senso della vita e la vita è il senso dell’umanità!

Che pace con tutto questo sangue…

….E ora che ne facciamo di lei?

La seppelliamo in cantina. In questo paese ognuno ha uno scheletro nell’armadio o un cadavere nascosto in cantina.”

Tre donne. Un giorno speciale, forse una domenica. Nella fatiscente cucina di Erna, la risparmiatrice incallita, si festeggia l’arrivo del televisore nuovo guardando una messa papale. Assieme a lei ci sono Grete, la vedova allegra e Maria la pulisci cessi, che di problemi non ne ha. Tre donne. Forse tre amiche, che si aggrappano furiosamente ai loro sogni per evadere da una realtà misera e fallimentare, dove la misericordia e il perdono di Dio sono ambiti come in una gara di bellezza e dove i valori e i principi di questa società falsa e impietosa sono sepolti sotto una montagna di merda.

 

 

Ivan Zerbinati

credits

 

CON

Laura Bussani

Brunella Zuccherini

Frida Zerbinati

 

ADATTAMENTO E REGIA

Ivan Zerbinati

 

SCENOGRAFIA

Luana Pavani

 

MUSICHE ORIGINALI

Nazzareno Bassi

 

ASSISTENZA TECNICA

Emiliano Minoccheri

Gal Hirsch

 

ORGANIZZAZIONE GENERALE

O.T.E. Ozzano Teatro Ensemble

Compagnia “Le Saracinesche”

 

FOTO DI SCENA

Elisa Cerè

© 2023 by JACK BANKS PHOTOGRAPHY. Proudly created with Wix.com
 

  • Twitter Clean
  • Flickr Clean